Cos’è la laserterapia per cani e come funziona?

Che cos’è la laserterapia per cani e come funziona?
La laserterapia veterinaria offre un trattamento non invasivo, senza dolore, senza chirurgia e senza farmaci, usato per trattare una varietà di condizioni e può essere eseguito in combinazione con trattamenti esistenti. Il trattamento laser per cani utilizza la luce che penetra in profondità per promuovere una catena di reazioni chimiche note come fotobiostimolazione[1]. Questo processo aiuta ad alleviare il dolore attraverso il rilascio di endorfine e stimola le cellule ferite a guarire ad un ritmo accelerato[2]. Sebbene il miglioramento sia spesso visibile già dopo la prima visita, le condizioni del cane influenzeranno la frequenza e la durata della laserterapia. Il tempo di trattamento è variabile, ma generalmente è compreso tra i 5 ed i 30 minuti. Ogni trattamento aggiuntivo facilita un miglioramento delle condizioni del cane.

Quali tipi di condizioni può essere utilizzata per curare la terapia laser per cani?
La laserterapia per cani può essere utilizzata per trattare una moltitudine di disturbi, tra cui:
Lesioni muscolari, dei legamenti e dei tendini[3]
atrofia muscolare [4]
Ferite aperte ed ulcere[5]
Artrite / artrosi[6]
Fratture[7]

Laserterapia per sollievo dal dolore
I trattamenti laser sono un modo eccellente per fornire sollievo dal dolore. La laserterapia riduce il dolore riducendo l’infiammazione attraverso la vasodilazione[8] (l’apertura dei vasi sanguigni) e anche attivando il sistema linfatico drenante[9]. Il risultato è una riduzione del gonfiore che riduce il dolore. Il laser stimola anche le cellule nervose che bloccano segnali dolorosi di essere trasmessi al cervello, diminuendo così la sensibilità del nervo[10]. Poiché c’è meno infiammazione, meno gonfiore e un’interruzione dei segnali di dolore al cervello, il cane percepirà meno dolore. I trattamenti laser per cani stimolano anche la produzione di alti livelli di endorfine[11] prodotte naturalmente che contrastano ulteriormente il dolore del tuo cane.

Laserterapia per recuperare da lesioni o interventi chirurgici
La terapia laser per cani è uno strumento molto utile durante il recupero postoperatorio. In casi minori, la sola terapia laser può essere sufficiente per alleviare il dolore e stimolare il processo di guarigione. Poiché agisce direttamente sulle zone lesionate o colpite, i trattamenti laser possono accelerare la guarigione[12], rafforzare muscoli e tessuti e migliorare la qualità della vita complessiva del tuo cane quasi immediatamente.

Il trattamento laser per cani è doloroso o scomodo?
Il trattamento laser per cani è totalmente privo di dolore e molto confortante. Durante l’erogazione del laser il cane può percepire un calore gentile e lenitivo, formicolio o nessuna sensazione.
Per molti cani, la terapia laser è molto rilassante. Man mano che le aree di dolore o infiammazione diventano meno dolenti, qualsiasi ansia e tensione che l’animale può provare tende a diminuire rapidamente.

Ci sono effetti collaterali della terapia laser per cani?
Il trattamento laser per cani non ha effetti collaterali noti ed è considerato sicuro ed efficace in tutto il settore veterinario.

 

[1] Hamblin M. R. (2016). Photobiomodulation or low-level laser therapy. Journal of biophotonics, 9(11-12), 1122-1124.

[2] Karu T. Low-intensity laser light action upon fibroblasts and lymphocytes. In: Ohshiro T, Calderhead RG, editors. Progress in laser therapy. Hoboken, NJ: J. Wiley and Sons; 1991. p. 175–80.

[3] Ng GY, Fung DTC, Leung MCP, et al. Comparison of single and multiple applications of GaAlAs laser on rat medial collateral ligament repair. Lasers Surg Med 34:286–289, 2004

[4] Nakano J, Kataoka H, Sakamoto J, et al. Lowlevel laser irradiation promotes the recovery of atrophied gastrocnemius skeletal muscle in rats. Exp Physiol 94:1005–1015, 2009

[5] Gagnon D, Gibson TWG, Singh A, et al. An in vitro method to test the safety and efficacy of low-level laser therapy (LLLT) in the healing of a canine skin model.BMC Vet Res 12:73, 2016

[6] Ozdemir F, Birtane M, Kokino S. The clinical ef € ficacy of low-power laser therapy on pain and function in cervical osteoarthritis. Clin Rheumatol 20:181– 184, 2001

[7] Ribeiro DA, Matsumoto MA. Low-level laser therapy improves bone repair in rats treated with anti-inflammatory drugs. J Oral Rehabil 35:925–933, 2008

[8] . Maeda T. Histological, thermographic and thermometric study in vivo and excised 830 nm diode laser irradiated rat skin. Laser Ther 1990;2(1):32

[9] Karu T. Low-intensity laser light action upon fibroblasts and lymphocytes. In: Ohshiro T, Calderhead RG, editors. Progress in laser therapy. Hoboken, NJ: J. Wiley and Sons; 1991. p. 175–80.

[10] Cambier D, Blom K, Witvrouw E, et al. The influence of low intensity infrared laser irradiation on conduction characteristics of peripheral nerve: a randomised, controlled, double blind study on the sural nerve. Lasers Med Sci 2000;15(3): 195–200.

[11] Laakso EL, Cramond T, Richardson C, et al. ACTH and beta-endorphin levels in response to low level laser therapy for myofascial trigger points. Laser Ther 1994; 6(3):133–42

[12] . Peat FJ, Colbath AC, Bentsen LM, et al. In vitro effects of high-intensity laser photobiomodulation on equine bone marrow-derived mesenchymal stem cell viability and cytokine expression. Photomed Laser Surg 36:83–91, 2018